5 errori da evitare nella pulizia degli iniettori metano

Tramite: O2O 02/03/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Gli iniettori costituiscono la parte fondamentale del sistema di alimentazione del motore dell'auto, indipendentemente che sia a benzina, gpl, diesel oppure metano. Per questo motivo è indispensabile riservare particolare alla loro pulizia. Infatti tutti gli iniettori tendono ad accumulare lo sporco e ciò crea notevoli conseguenze negative per il motore, che si traducono in perdita di prestazioni, oppure con il considerevole aumento dei consumi. Per pulire dunque gli iniettori, oltre alla massima attenzione, occorre ridurre al minimo gli errori durante l'intervento. In questa guida vi illustreremo alcuni utili consigli e alcune corrette informazioni riguardo ai 5 errori più significativi da evitare nella pulizia degli iniettori metano. Vediamo di cosa si tratta.

28

Occorrente

  • Prodotto per la pulizia degli iniettori
  • Lubrificante
38

Utilizzare prodotti con troppi additivi chimici

Il primo errore da non commettere è quello di acquistare prodotti per la pulizia degli iniettori che si rivelino scandenti. A tal proposito, la raccomandazione è quella di rivolgersi a negozi o officine specializzate, che saranno sempre in grado di offrire i migliori additivi, oppure degli ottimi pulitori. I prodotti da utilizzare poi, devono essere quelli omologati dalla casa che produce gli iniettori. Se non siete in grado di risalire alla marca degli iniettori, al momento dell'acquisto dei prodotti per la loro pulizia, fatevi consigliare dal personale presente nel punto vendita.

48

Smontare gli iniettori col metodo fai da te

Il secondo errore da non commettere mai è quello di utilizzare con eccessiva disinvoltura il metodo del fai da te, cioè quello di smontare gli iniettori senza avere le competenze e la capacità per farlo. Smontandoli certamente si puliscono meglio, ma questa operazione deve essere eseguita da uno specialista o da una persona che abbia competenze in questo settore. Se non si hanno questi requisiti, è consigliabile non smontarli e pulirli solamente utilizzando con un prodotto adatto alla detersione delle parti esterne dell'iniettore a metano.

58

Ritardare la sostituzione del filtro degli iniettori

Il terzo errore che spesso si commette è quello di non prendersi cura del filtro del metano. Quest'ultimo va cambiato ogni 40.000-50.000 km, per evitare il danneggiamento degli iniettori. Molte persone non prendono in considerazione questa situazione e percorrono moltissimi chilometri senza sostituire il filtro, causando così la completa usura degli iniettori. Anche in questo caso, per l'applicazione del nuovo filtro, vi sconsigliamo il metodo rischioso del fai date: fate montare i nuovi elementi da persone che siano esperte e che svolgano per professione questo tipo di interventi.

68

Trascurare la qualità del prodotto

Il quarto errore che spesso si commette quando si acquistano degli iniettori metano, è quella di non considerare la marca, la provenienza e la qualità degli stessi. Va dunque sempre verificata l'effettiva qualità del prodotto e la sua provenienza. Sarebbe opportuno sapere anche qual è la ditta o l'officina che ha montato gli iniettori, in modo da rivolgersi a quello stesso punto assistenza in caso di problemi. La provenienza degli iniettori e la loro qualità, non a caso, è sempre in grado di incidere in maniera più o meno negativa sulla pulizia degli stessi. In altre parole, se la qualità degli iniettori sarà scarsa, anche l'operazione di pulizia sarà molto più difficoltosa da effettuare, tanto da rischiare di non garantire i risultati sperati.

78

Usare solo l'alimentazione a metano durante la marcia del veicolo

L'ultimo errore da non commettere, è quello di utilizzare solo ed esclusivamente l'alimentazione a metano durante la marcia del veicolo. In parole molto semplici: le macchine a metano si accendono a benzina e passano solo in un secondo momento a metano. Ogni tanto, invece, è opportuno far circolare l'automobile anche alimentandola con la sola benzina. Infatti, qualora il proprio mezzo venisse utilizzato solo e sempre alimentandolo a metano, il rischio di usura degli iniettori aumenterebbe in modo esponenziale. Un più corretto bilanciamento delle due tipologie di alimentazione, invece, garantirà agli iniettori una efficienza e una durata decisamente maggiore, facilitando così anche il processo di manutenzione e quello periodico di pulizia degli stessi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

5 errori da evitare nella pulizia degli iniettori benzina

Come il corpo umano, una macchina è un meccanismo perfetto che funziona secondo gli standard solo con un'accurata manutenzione. Dobbiamo quindi sempre portare la nostra auto a fare tagliandi e controlli, e verificare i livelli di acqua e olio almeno...
Manutenzione

5 errori da evitare nella pulizia degli iniettori GPL

Se avete delle buone conoscenze sul funzionamento delle parti dell'auto e una buona manualità, potete cimentarvi voi stessi in questa operazione. Attraverso i passi della seguente guida, saranno illustrati quali sono i 5 errori da evitare nella pulizia...
Manutenzione

Iniettori a metano: consigli di manutenzione

Sempre più diffuse, le macchine che utilizzano combustibili alternativi permettono dei grandi risparmi rispetto a quelle di alimentazione tradizionale. I motori a GPL o a metano, ultimamente, riescono a garantire anche delle prestazioni migliori rispetto...
Manutenzione

Come sostituire gli iniettori della Ford Focus

La Ford Focus esegue automaticamente la miscela tra carburante e aria con il sistema ad iniezione elettronica. Gli iniettori sono l'evoluzione dei carburatori, che sono stati utilizzati fino agli inizi degli anni '90. Se gli iniettori si usurano o si...
Manutenzione

Come pulire gli iniettori diesel

Il motore a diesel ha una struttura simile a quella del motore a scoppio. Infatti anch'esso è costituito essenzialmente da un cilindro, nel quale scorre un pistone. Fra il funzionamento del motore a scoppio e quello del motore a diesel vi è però una...
Manutenzione

Pulire gli iniettori dell'auto

Per avere un'auto efficiente e che consumi il meno possibile dobbiamo dedicarle un po' di attenzioni. Controlli periodici dal meccanico sono perfetti per provvedere al buono stato della vettura. Però ci sono alcune piccole accortezze che possiamo effettuare...
Manutenzione

I migliori additivi per pulire gli iniettori delle auto a diesel

Il motore diesel è stato brevettato nel 1892 da Roudolf Diesel, per cercare di sostituire l'utilizzo del motore a vapore e degli altri motoria combustione interna. Questo motore infatti offre degli ottimi rendimenti al contrario della sua controparte,...
Manutenzione

Come sostituire gli iniettori della Peugeot 206

Prodotta dal 1998 al 2010 la Peugeot 206 è una supermini del segmento B (quello delle utilitarie e city car) e, ad oggi, è ancora l'automobile più venduta di sempre dalla casa Francese. Sebbene la produzione sia ufficialmente cessata nel 2010, in alcuni...