Come compilare la constatazione amichevole di un incidente

Tramite: O2O 27/09/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Guidare la macchina è sempre molto piacevole, godersi il viaggio all'interno della propria vettura è un'esperienza unica, che spesso però, se non si presta la massima attenzione, potrebbe rivelarsi piuttosto rischioso e pericoloso. Non sono infatti infrequenti incidenti o piccoli tamponamenti che portano inevitabilmente le persone coinvolte a compilare la cosiddetta constatazione amichevole. È il Modulo Blu di Constatazione Amichevole di un incidente (CID), che dovrebbe essere compilato ogni volta che si provoca o si è coinvolti in un sinistro. È, pertanto, il documento utile a raccogliere le informazioni necessarie per capire la dinamica dell'evento. Dovreste sempre averlo in auto o nel bauletto della moto, in modo da non trovarvi impreparati.
Vediamo come compilare la Constatazione Amichevole di un incidente attraverso i passi di questa guida!

26

Il Modulo in questione va stilato quando i soggetti coinvolti in un sinistro, desiderano risolverlo amichevolmente. Il documento servirà agli assicurati per ottenere il risarcimento di eventuali danni a loro procurati. Va sempre redatto, anche nel caso in cui l'altro rifiuta di firmarlo perché in disaccordo sulla dinamica del disastro. È compilato, generalmente, da chi ha procurato l'evento. Dovrà contenere i dati delle vetture coinvolte e i nomi degli assicurati. Sappiate che dovra' essere firmato da entrambe le parti, in modo tale da prevenire eventuali contestazioni e da ottenere il risarcimento piuttosto velocemente!

36

Il CID è costituito da varie sezioni, che vanno dall'1 al 15. In primis, dovrete riportare la data, l'ora ed il luogo del sinistro; inoltre, dovrete segnalare la presenza o meno di feriti (dall'1 al 3). Poi dovrete riferire i danni ai veicoli e/o a oggetti diversi dagli stessi (4) e, se vi sono dei testimoni, dovrete elencare il loro nome e cognome (5).
Il Modulo è poi suddiviso in due parti speculari, a sinistra dovrete annotare i dati dell' assicurato A, a destra quelli di B.

46

Nella sezione in cui leggerete "veicolo A", dovrete riportare le informazioni di chi ha subito il danno (dal 6 all'8). Procedete trascrivendo le sue generalità, le informazioni inerenti la macchina (la marca, il numero di targa e lo stato d' immatricolazione) e la compagnia di assicurazione (il nome, il numero di polizza, il certificato e l'indirizzo dell' agenzia). Ricopiate anche i dati della patente (9). Sul lato destro del foglio, cioè quello inerente il veicolo B, dovrete trascrivere le informazioni di chi ha procurato il disastro.

56

Il documento include uno spazio bianco, nel quale potrete disegnare la dinamica del sinistro (10); qui dovrete posizionare gli attori dell'evento e con una freccia dovrete indicare la direzione ed il punto d'urto delle auto. Fatto ciò dovrete denunciare i guasti visibili (dall'11 al 13) e potrete riportare ulteriori osservazioni (14). La stessa cosa, potrà essere fatta da B, sul lato destro del foglio. Per finire entrambi i conducenti, dovrebbero apporre la propria firma (15).
Dopo aver firmato dovrete trattenervi due copie del foglio per ciascuno: una la conserverete per voi, l'altra la dovrete consegnare alla vostra compagnia assicurativa.

66

Nel caso in cui l'altro non vi firmi, dovrete cercare le prove a supporto della vostra tesi, interpellando i testimoni e conservando le indicazioni fornite dalle pubbliche autorità intervenute sul luogo.
Se, nel momento in cui vi è successo l'imprevisto, siete sprovvisti del modulo, non allarmatevi, potrete utilizzare quello dell'altro conducente!
Anche se non siete mai stati coinvolti un sinistro e non vi è mai capitato di dover compilare il foglio della constatazione amichevole, è bene sempre sapere come fare. I consigli di questa guida vi saranno utili nel caso ne aveste bisogno, sperando che ciò non avvenga. Non mi resta quindi che augurarvi buona fortuna e soprattutto prestare molta attenzione quando si guida.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come scrivere il rapporto di un incidente

Un incidente sul lavoro è sicuramente un evento traumatico e probabilmente comporta l'impossibilità a svolgere l'attività lavorativa per parecchio tempo. Per tutelare i lavoratori vittime di infortuni la legge ha previsto (D.P.R. N. 1124 del 1965)...
Sicurezza

Cosa fare in caso di incidente in autostrada

Chi viaggia molto lo sa, guidare in autostrada a volte può essere un vero e proprio stress, spesso infatti stanchezza, distrazioni e, purtroppo, incapacità giocano a nostro svantaggio portandoci ad assistere o peggio ad essere partecipi di incidenti,...
Sicurezza

Come fare ad estrarre un ferito da un'auto

In caso di incidente stradale, lo spostamento di un ferito dall'auto rappresenta uno degli istanti più delicati del primo soccorso. Questo trasferimento andrà svolto da una persona competente, in quanto dei movimenti sbagliati potrebbero aggravare le...
Sicurezza

Isofix: cos’è e come funziona

Isofix è un sistema standard per tutte le nuove auto, riguardante il montaggio dei seggiolini per bambini. È progettato per rendere l'installazione del seggiolino semplice e veloce. Il sistema Isofix consente nel fissare fermamente i seggiolini direttamente...
Sicurezza

Cos'è e come evitare l'aquaplaning

L'aquaplaning è un fenomeno che si verifica quando ci si mette alla guida di un veicolo durante una giornata di pioggia. Quando il manto stradale non riesce a smaltire tutta l'acqua in eccesso, a causa di motivi tecnici (come l'incuria nell'asfaltare...
Sicurezza

Strumenti di emergenza da tenere in auto

Guidare un'auto è ormai diventata un'abitudine quotidiana nella vita di tutti, con ciò è aumentato il rischio di incidenti dovuti a distrazioni o casualità. Pertanto è utile essere a conoscenza di determinati oggetti che permettano di intervenire...
Sicurezza

Vantaggi dell'antifurto satellitare

L'antifurto satellitare è un sistema ormai sempre più diffuso, impiegato dalle compagnie assicurative per monitorare i veicoli e per svolgere indagini approfondite in caso di richiesta dell'utilizzatore per un risarcimento, ed è in grado di individuare...
Sicurezza

10 consigli per guidare la moto con la pioggia

Guidare la moto con la pioggia è possibile e, seguire alcuni accorgimenti, può rendere questa esperienza di guida molto piacevole. Vediamo dunque una lista di 10 preziosi consigli, alcuni più ovvi, altri meno scontati, che promettono di regalarvi ore...