Come imparare i segnali stradali

Tramite: O2O 03/03/2021
Difficoltà: facile
19

Introduzione

La conoscenza del codice della strada e dei cartelli stradali è di fondamentale importanza sia per chi guida un qualsiasi veicolo, sia per i pedoni, perché consente di sapersi destreggiare nel traffico di qualsiasi città o paese. Inoltre, la conoscenza e il rispetto dei segnali e delle norme sulla circolazione fa in modo che si possano evitare molti tra gli incidenti che si verificano ogni giorno. I segnali stradali regolano il flusso del traffico, avvertono i conducenti dei rischi per la sicurezza e delle condizioni stradali e li guidano verso i servizi e l'assistenza ai viaggiatori. Dopo aver appreso le forme, i colori e i simboli di base, sarà possibile riconoscere i segnali stradali a distanza o in condizioni meteorologiche avverse. Ricordarsi a memoria proprio tutti i segnali è molto difficile, anche perché molti di essi non sono presenti comunemente nelle strade delle nostre città. È comunque indispensabile conoscere quelli più comuni e avere un quadro generale su tutti gli altri. Attraverso questa guida vedremo come possiamo imparare i segnali stradali, in maniera semplice ma efficace.

29

Occorrente

  • Manuale di educazione civica
39

Classificare i segnali

Innanzitutto, è importante avere un quadro generale su quelli che sono i cartelli e le loro principali funzioni. Per questo motivo possiamo classificarli in questo modo, molto semplice ed elementare da comprendere: segnali verticali, ovvero quelli che sono posti su appositi sostegni; questi possono essere segnali di pericolo, obbligo, divieto, precedenza e indicazione. Segnali luminosi, come per esempio il semaforo che, mediante l'utilizzo dei colori, dà informazioni su come dobbiamo comportarci, ovvero: con luce rossa bisogna fermarsi, con luce gialla cominciare a fermarsi se lo si vede in lontananza, oppure passare ugualmente se scatta quando siamo in prossimità di esso e, infine, la luce verde che consente di riprendere la marcia. Oltre a quello classico esiste anche quello direzionale (con le frecce), e quello pedonale (per le persone che attraversano la strada).Segnali manuali (solitamente è il vigile): quando ha le braccia tese verso davanti a te corrisponde al rosso, quando ha il braccio alzato verticalmente corrisponde al giallo invece braccia tese nella tua direzione al verde.Segnali orizzontali: questi sono tracciati sulla strada e servono per regolare la circolazione. Un esempio classico è rappresentato dalle strisce pedonali.

49

Imparare le categorie

Esistono anche diverse categorie di segnali stradali. I cartelli normativi regolano il flusso di traffico e movimento e hanno diverse forme e colori. I segnali normativi più comuni sono i segnali stop, precedenza, divieto di transito, senso unico e limite di velocità. I segnali di avvertimento avvisano i conducenti di pericoli stradali imminenti, strade pericolose e altre situazioni che richiedono cautela. Sono generalmente gialli o arancioni e a forma di diamante.I cartelli segnaletici annunciano il numero del percorso di un'autostrada / superstrada o la direzione a cui può condurre una particolare strada; di solito sono bianchi o verdi. Gli indicatori di percorso sono blu con una striscia rossa in alto e informano i conducenti di destinazioni e distanza. Sono generalmente rettangolari e possono essere di diversi colori. I segnali di interesse ricreativo e culturale sono marroni con testo bianco e segnalano punti di interesse vicini; di solito sono rivolti ai viaggiatori e mettono in evidenza ristoranti, distributori di carburante, aree con acqua potabile, alloggi, attività ricreative e altri servizi utili.

59

Imparare le funzioni

Ora che abbiamo una linea guida generale che ci consente almeno di capire di che segnale si stratta, è giunto il momento di imparare a riconoscerei segnali uno per uno. Il metodo più comune, ovvero quello adottato dalle scuole guida, consiste nello studio dei singoli segnali e delle loro funzioni, mediante l'utilizzo di un libro che, abbinando le immagini alla spiegazione, consenta di fare un lavoro di memorizzazione. Con il libro di testo è sempre presente anche quello dei quiz: esercitarsi a riconoscere i cartelli e le varie nozioni del codice della strada, è un ottimo metodo per imparare a riconoscerli e a distinguerli gli uni dagli altri. Anche chi ha già conseguito la patente dovrebbe, di tanto in tanto, riprendere in mano i libri e rinfrescare la memoria: ne gioverà sicuramente quando sarà alla guida. Gli stessi testi di studio e dei quiz li potete trovare anche in formato digitale, direttamente in rete!

69

Riprodurre i segnali

Un altro metodo, decisamente più creativo, consiste nel provare a riprodurre i segnali stradali attraverso dei disegni realizzati a mano libera. Possiamo provare a fare un giro in macchina nella nostra città, e prestare attenzione a tutti i cartelli, alle strisce e alla segnaletica presente. In questo modo ci renderemo conto di quanti segnali ignoriamo, semplicemente per abitudine! Una volta tornati a casa, prendiamo un foglio e una matita e cominciamo a disegnare i segnali che abbiamo incontrato! Vedrete che, in questo modo, riuscirete a memorizzare facilmente almeno i principali segnali.

79

Utilizzare la mappa

Infine, se dovete affrontare un viaggio in macchina in una località che non conoscete e avete paura di non ricordarvi eventuali segnali che possono essere presenti, potete procurarvi, online o in una scuola guida, una mappa con i principali cartelli e le informazioni su di essi. Questo vi agevolerà notevolmente durante il tragitto, permettendovi una consultazione rapida ed efficace. Ricordatevi infine che nelle zone scolastiche i limiti di velocità sono generalmente di 20 o 30 km / h e multe possono essere raddoppiate in caso di infrazione; pertanto, è bene prestare particolare attenzione in queste zone.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Studiate un po' alla volta, non tutto insieme.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Patente: i segnali di precedenza

Chi sta per conseguire la patente di guida, o chi già l'ha conseguita, lo sa bene quanto sia importante la conoscenza dei segnali stradali. Saperli riconoscere e interpretare il senso è fondamentale per la propria sicurezza e per quella di tutti gli...
Patente

Patente: i segnali di obbligo

Se stai seguendo il corso di scuola guida, uno dei primi argomenti da studiare riguarda i segnali di obbligo, ovvero quei segnali stradali di forma circolare, solitamente di colore blu e bianco. Sono anche detti segnali di prescrizione, e sono assolutamente...
Patente

Il controllo della frizione: come imparare a sentire il punto di stacco

Tra le azioni più importanti da imparare, quando si desidera acquisire dimestichezza con la guida, vi è senza dubbio quella relativa al corretto utilizzo della frizione. Controllarla nella giusta maniera è esercizio non facile, specialmente per chi...
Patente

Consigli per imparare a guidare in poco tempo

Il traguardo più ambito dai giovani adolescenti che vedono la maggiore età come un miraggio: la patente di guida. Una volta compiuti i 18 anni di età (anche se legalmente è già possibile richiedere il foglio rosa dai 17 anni), ed iscritti ad un'autoscuola,...
Patente

5 consigli per imparare a parcheggiare

Parcheggiare è, forse, una delle cose più difficili da fare per un neopatentato. Probabilmente, ci vorrà del tempo affinché riusciate ad eseguire un parcheggio perfetto. Non scoraggiatevi se non sapete ancora farlo. Grazie all'esercizio e all'esperienza...
Patente

Come superare l'esame di Teoria della Patente

Superare l'esame di guida rappresenta uno dei sogni di ogni giovane automobilista. Essere indipendenti, infatti, è l'ambizione di molti. A cominciare dall'indipendenza di muoversi e di spostarsi con un mezzo confortevole e funzionale come l'automobile....
Patente

Come imparare a guidare un'automobile

Sapere come fare per imparare a guidare un'automobile è essenziale per chi si mette per le prime volte al volante. La guida di un veicolo può sembrare apparentemente facile ma chi è alle prime armi deve sapere che per acquisire una buona padronanza...
Patente

Come guidare autocarri e autobus

Se volete imparare a guidare autocarri e autobus, ovviamente la cosa da fare è sicuramente andare ad un' Autoscuola e seguire ogni lezione molto attentamente e cercare di superarle con ottimi voti. Ma comunque se volete davvero sapere Come guidare autocarri...