Come iscrivere un veicolo d'epoca all'ASI

Tramite: O2O 03/11/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'Auto moto club Storico Italiano (meglio conosciuta come ASI), è la federazione dedicata ai possessori di auto storiche. Fondata nel 1966, si tratta di una federazione impegnata nell'organizzazione di una serie di iniziative come ad esempio raduni, manifestazioni di rappresentanza insomma, cura tutti quegli eventi che vengono creati e promossi per diffondere la "cultura" del motorismo d'epoca nel nostro paese. Gli iscritti ricevono anche una rivista ufficiale di settore, la Manovella, tramite la quale possono tenersi sempre aggiornati sulle varie iniziative organizzate, sui progetti, sulle agevolazioni riservate ai membri del club, ecc. Sebbene si faccia riferimento di solito alle auto e moto d'epoca, è bene ricordare che è possibile iscrivere anche altri tipi di veicoli, come ad esempio carri, autocarri, cicli, motocicli, autotreni, aeromobili, macchine da lavoro agricole, imbarcazioni d'epoca, mezzi militari dotati di motore; insomma, tutti i tipi di veicoli a patto che siano trascorsi almeno 20 anni dal momento dell'immatricolazione. Vediamo però nel dettaglio qual è la procedura da effettuare per registrare la nostra storica vettura presso questa federazione e diventarne soci, vediamo come iscrivere un veicolo d'epoca all'ASI.

25

Occorrente

  • Essere in possesso di un veicolo la cui immatricolazione risale a 20 anni prima
35

Se siete interessati a prendere parte a questa associazione ed iscrivere il vostro veicolo d'epoca, dovrete rivolgervi ad uno dei club federati presenti nella vostra zona. È bene sapere però che vi è una retta annuale da pagare che si aggira intorno ai 40 euro all'anno. A questa cifra si dovrà sommare, successivamente, la quota specifica del club di riferimento. Ora, entrando più nello specifico, la prerogativa fondamentale all'atto d'iscrizione, è che la vettura che si desidera registrare abbia superato i vent'anni dall'immatricolazione.

45

Per ottenere il riconoscimento di "importanza storica" del vostro veicolo sarà necessario presentare la giusta documentazione: oltre al libretto di circolazione, dovrete munirvi anche di alcune foto del telaio e della vettura vista da tutte le varie angolazioni. A questo punto riceverete la conferma da parte dell'Asi sull'importanza per fini storici del vostro mezzo e potrete eventualmente procedere ad una nuova immatricolazione del vostro mezzo o a beneficiare dei vari incentivi e sgravi fiscali a voi dedicati.

Continua la lettura
55

Essere iscritti all'ASI è un ottimo modo, non solo per poter partecipare e restare informato circa eventi ed iniziative culturali e non, ma anche per poter beneficiare di una serie di vantaggi e agevolazioni, anche di natura economica. Sono infatti riservati ai membri di questo club una serie di agevolazioni fiscali e una serie di convenzioni che permettono di beneficiare di quotazioni privilegiate presso alcune assicurazioni. Oppure è bene sapere che, i veicoli iscritti all'Asi, beneficiano del 30% di sconto sulle polizze presso molte compagnie assicurative e, in molti casi, ottengono deroghe in casi speciali come per i blocchi del traffico. A giustificare questi vantaggi è il carattere di promozione culturale dell'associazione stessa intesa come vero e proprio manifesto della cultura motoristica in Italia. L'iscrizione all'associazione è da rinnovare ogni 2 anni attraverso la compilazione di appositi moduli che troverete presso tutti gli uffici specializzati autorizzati dall'ente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Come omologare un veicolo d'epoca

Se possediamo un bellissimo veicolo d'epoca, dovremmo sapere che per essere utilizzati, dovranno essere omologati anche se guidati e mostrati solamente durante nei raduni o nelle fiere. Oltre a questo bisogna conoscere alcune particolari disposizioni,...
Auto

Come fare il passaggio di proprietà di un'auto d'epoca

All'interno della presente guida, parleremo di auto d'epoca. Nello specifico, come avrete notato dal titolo, andremo a spiegarvi Come fare il passaggio di proprietà di un'auto d'epoca.Per poter essere realmente considerato storico, un veicolo deve avere...
Auto

Come classificare un'auto d'epoca

Siamo pronti a proporre una guida pratica, per tutti gli appassionati delle auto d'epoca. Vogliamo aiutare i nostri lettori ad imparare come e cosa fare per poter classificare, in modo semplice e veloce, un'auto d'epoca, in maniera tale da non incorrere...
Auto

Le differenze tra le auto storiche e le auto d'epoca

Con il passare degli anni, le automobili tendono ad "invecchiare", ma non per forza questo è un male: determinati modelli, infatti possono essere protagonisti infatti di un qualche interesse storico particolare e, con il passare degli anni, diventare...
Auto

Come fare marcia indietro con un veicolo a rimorchio

Se sei alla guida di un veicolo a rimorchio, come quando sei alla guida di un normale veicolo, potresti avere la necessità di effettuare la marcia indietro. La procedura non è particolarmente complicata, anzi è abbastanza semplice, anche se bisogna...
Auto

Come valutare un'auto d'epoca

Le auto d'epoca rappresentano senza dubbio una grande passione per tantissime persone al giorno d'oggi. Esse infatti sono molto affascinanti e riportano alla mente un tempo ormai passato. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Auto

Come lucidare le cromature delle auto d'epoca

Collezionare auto d'epoca è una passione di moltissime persone, anche se pochi possono permetterselo. Ma mantenere una macchina antica richiede tempo e pazienza, perché molto facilmente alcuni componenti potrebbero rovinarsi, e mantenere l'auto in perfette...
Auto

Come cambiare il veicolo su cui è montato il telepass

Il TelePass è ad oggi uno strumento che offre la possibilità di pagare il pedaggio autostradale senza che sia necessario fermarsi al casello: questo è possibile tramite l'utilizzo di un dispositivo elettronico montato sulla vettura. Posizionando il...