Come montare i sensori di parcheggio sulla Toyota Yaris

Tramite: O2O 12/09/2016
Difficoltà: media
14

Introduzione

Al giorno d'oggi grazie all'utilizzo dei sensori di parcheggio, parcheggiare è diventato un gioco da ragazzi. Esistono due tipologie di sensori: i sensori posti davanti l'autovettura denominati sensori anteriori e quelli posti sul retro della stessa denominati sensori posteriori. Grazie all'uso di tali apparecchi come già ho avuto modo di dire, le operazioni di parcheggio si sono molto semplificate. Se la vostra auto non è fornita di tali sensori potrete montarli attraverso un processo di circa 90 minuti. In questa guida vi spiegherò come montare i sensori di parcheggio sulla Toyota Yaris.

24

Innanzitutto bisogna posizionare la vostra yaris su una superficie pianeggiante ed incollare del nastro carta in modo orizzontale nella parte inferiore del paraurti al fine di proteggere la carrozzeria. Successivamente bisogna marcare con un pennarello i punti in cui eseguirete i fori per i sensori. Una volta segnati i punti bisognerà forarli delicatamente con un trapano in modo tale da ottenere dei fori abbastanza spessi. Una volta eseguita la foratura dei quattro punti destinati a contenere i sensori, bisognerà rimuovere il nastro protettivo.

34

Una volta rimosso il nastro, bisogna prendere le estremità dei cavi ed applicarvi nastro isolante per proteggerli e favorirne l'ingresso nei buchi da noi fatti. Ora possiamo con tutta tranquillità inserire i cavi dei sensori nei fori. Una volta eseguito il tutto bisogna svuotare il cofano della toyota ed espellere il pannello di copertura. Poi bisogna smontare gli assi di supporto ed espellere i pannelli laterali. A questo punto dovremmo iniziare a vedere quattro 4 fili: due di colore nero, uno di colore rosso ed uno di colore bianco. Questi quattro fili portano elettricità alle luci della retromarcia e nel prossimo passo vi dirò come collegare quest'ultimi ai cavi sei sensori.

Continua la lettura
44

Una volta individuati i 4 fili di diverso colore che portano elettricità alle luci della retromarcia, bisogna collegarli con i nostri cavi dei sensori attraverso l'impiego di fascette autostringenti. Collegando i sensori ai fili dell'elettricità, abbiamo di fatto messo in comunicazioni i nostri famosi sensori con la centralina della retromarcia in quanto i fili stessi sono collegati ad essa. Tutto questo complesso discorso sta a significare che quando inseriremo la retromarcia, la centralina come al solito si attiverà, ma oltre che alimentare le luci della retromarcia attraverso i 4 fili, alimenterà anche i sensori di parcheggio(il tutto perché gli stessi essendo collegati ai fili dell'elettricità, a loro volta collegati alla centralina, usufruiscono dell'energia della centralina stessa). Una volta eseguito il collegamento bisognerà posizionare gli altoparlanti degli ormai indispensabili sensori vicino al pannello precedentemente rimosso in modo tale da sentire perfettamente il rumore emesso dagli stessi durante il parcheggio. In fine dovrete rimontare gli assi e reinserire il pannello. Una volta "riassemblato" il cofano della Yaris, il gioco è fatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come montare i sensori di parcheggio sulla Lancia Musa

I sensori di parcheggio non sono altro che dei dispositivi che, attraverso dei suoni ripetuti, segnalano al guidatore il fatto di avvicinarsi troppo ad un ostacolo e che bisogna allontanarsi da quest'ultimo. Oramai non se ne può più farne a meno, stanno...
Manutenzione

Come montare i sensori di parcheggio sulla Volvo V40

Le nuove automobili sono ormai davvero versatili e super accessoriate. Grazie all'avanzare della tecnologia infatti si possono ottenere assistenza e nuove funzionalità durante la guida come mai prima d'ora. Moltissime sono infatti le dotazioni che fanno...
Manutenzione

Come montare i fanali sulla Toyota Yaris

Guidare un'automobile per molte persone è un piacere, per altre invece solo un modo per spostarsi da un posto all'altro. Qualunque sia il motivo che spinge una persona a guidare, c'è sempre una componente che non cambierà per nessuno, e si tratta della...
Manutenzione

Come cambiare i freni della Toyota Yaris

La Toyota Yaris è una macchina molto venduta, ottima come qualità, ma come tutte le automobili straniere ha lo svantaggio del costo elevato delle parti di ricambio, per cui alcune riparazioni semplici o opere di manutenzione, possono essere fatte in...
Manutenzione

Come cambiare la cinghia di distribuzione della Toyota Yaris

Eseguire costantemente degli interventi di manutenzione sulla propria autovettura è molto importante, perché permette di mantenerla sempre sicura e performante su strada ed evita che si verifichino danni di maggiore entità. La manutenzione viene generalmente...
Manutenzione

Come installare i sensori di parcheggio alla Fiat Panda

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come installare nel migliore dei modi i sensori di parcheggio alla Fiat Panda. Se da poco tempo si è acquistato il modello nuovo di questo tipo di veicolo in concessionaria senza...
Manutenzione

Come riparare i sensori di parcheggio di una Bmw

Quando si acquista un veicolo non economico come quello del marchio tedesco BMW non si può certamente rischiare di rovinarla durante le classiche fasi di manovra o il parcheggio. Per questo motivo le automobili di fascia medio-alta hanno dei sensori...
Manutenzione

Come cambiare l'olio dei freni della Toyota Yaris

Ogni automobile, con il passare del tempo necessita di alcuni particolari interventi, affinché tutte le parti che la compongono restino sempre perfettamente funzionanti, garantendo la sicurezza del veicolo durante la guida. Quando abbiamo la necessità...