Come pulire la fibra di carbonio

Tramite: O2O 11/10/2021
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La fibra di carbonio è un materiale dalla indubbia resistenza e dalla ottima versatilità, anche se ha il difetto che nel tempo tende a perdere la sua lucentezza, opacizzandosi così in modo graduale ma costante. Molte persone, tuttavia, non sanno che per mantenere la sua perfetta lucentezza, la fibra di carbonio deve essere pulita seguendo una modalità specifica. In definitiva, questo genere di operazione deve essere effettuata una o due volte l'anno. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come pulire le fibre di automobili, motociclette, biciclette e di altri oggetti realizzati in carbonio. Vediamo come occorre procedere per effettuare un intervento davvero ottimale.

28

Occorrente

  • Pasta abrasiva o carta vetro fine
  • Smalto trasparente
  • Silicone spray
  • Panno morbido
  • Pennello
  • Resina epossidica
  • Mascherina protettiva
  • Occhiali di protezione
38

Smontate la fibra di carbonio

Come prima cosa, per pulire il proprio oggetto in carbonio, è necessario smontarlo e collocarlo sopra una superficie, che sia in un luogo riparato dal vento. Tutto ciò per impedire che polvere e residui si attacchino durante le varie operazioni di pulizia e lucidatura. Un'accurata pulizia, infatti, fa in modo che possa essere restaurato opportunamente, in modo da ottenere una ritrovata brillantezza che farà sembrare l'oggetto come tornato a nuovo splendore. A questo punto, è necessario prendere un panno asciutto, avendo la massima cura nel pulire e nello spolverare tutta la superficie, per prepararla nel migliore dei modi ai successivi trattamenti, i quali richiederanno la massima attenzione e precisione.

48

Applicate la pasta abrasiva

A questo punto, è necessario andare ad utilizzare della pasta abrasiva, tipo il Sidol o il Iosso. In questi casi, anche la carta vetrata molto fine può adare bene. Più nello specifico, vi suggeriamo di applicare qualche goccia di pasta direttamente sulla fibra di carbonio. Successivamente, si deve passare a strofinare energicamente con un panno, della carta di giornale arrotolata o, ancora meglio, con della pelle di daino. A seguire, occorre effettuare all'incirca 2 o 3 passate con la pasta abrasiva o con la carta vetrata, senza dimenticare di trattare nessuna parte, altrimenti si vedrà la differenza tra le sezioni che hanno ricevuto il trattamento e quelle che non sono state trattate. È buona regola, inoltre, ricordarsi che le paste abrasive possono contenere dei solventi tossici. Pertanto, per impedire qualsiasi genere di intossicazione derivante dalle esalazioni dei solventi, si consiglia l'utilizzo di una mascherina protettiva, in modo tale da impedire e prevenire qualsiasi tipo di problema respiratorio. Tra l'altro, un'altra importante raccomandazione che vi diamo è quella di prestare la massima attenzione a non fare entrare in contatto la sostanza con gli occhi, in quanto potrebbe provocare dei gravi problemi per la vista.

58

Lasciate asciugare la superficie

A questo punto, occorre lasciare asciugare la superficie per qualche decina di minuti, per poi andare ad utilizzare dello smalto trasparente oppure il silicone spray, per iniziare l'operazione di restauro dell'oggetto. Tramite l'utilizzo di un pennello non troppo largo, è necessario dipingere tutta quanta la fibra, effettuando due o tre passate ed avendo cura di non lasciare nessuna parte della superficie scoperta. Di seguito, occorre lasciare asciugare il tutto: dopo qualche ora, si noterà immediatamente che la propria superficie sarà completamente rigenerata. Vi consigliamo, inoltre, di effettuare questo tipo di procedimento una o due volte all'anno, per avere una fibra sempre splendente e resistente all'usura. Anche per il lavoro di lucidatura, si consiglia l'utilizzo di una mascherina protettiva.

68

Utilizzate una resina epossidica

Ma esiste anche un'altra modalità che consente di pulire in modo ottimale una fibra di carbonio. Questa consiste nell'utilizzo sulla superficie di una speciale resina epossidica. Questo prodotto ha la caratteristica di essere trasparente e brillante. In più, le resine epossidiche hanno un forte potere adesivo e non si ritirano in fase di asciugatura, producendo perciò una perfetta stabilità dimensionale. Un ultriore pregio della resina epossidica consiste nell?assenza di odori e di solventi, in quanto è totalmente inodore e per nulla tossica. Non va poi dimenticato che le resine epossidiche sono tra le resine bicomponenti che si dimostrano maggiormente resistenti ai graffi. Insomma, davvero ideali per rigenerare e pulire una fibra di carbonio.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Come Pulire il Tubo Di Scarico dell'auto

L'impianto di scarico in genere giova per l'evacuazione dei gas, come il monossido di carbonio. Le case produttrici progettano scrupolosamente questo sistema per garantire l'incolumità dei piloti e dei passeggeri. I gas prodotti sono molto caldi, pertanto...
Manutenzione

Come pulire un motore a scoppio

È uno tra i motori di tipo alternativo più conosciuti, stiamo parlando del motore a scoppio, così definito poiché il ciclo termodinamico, che ne consente il funzionamento, avviene in un volume definito detto cilindrata. Il motore a scoppio agisce...
Manutenzione

Come pulire il filtro dell'aria dell'auto

Qualsiasi tipo di filtro serve a filtrare l'aria proveniente dall'esterno ed a liberarla da eventuali impurità, come polvere, foglie, insetti ecc. Il filtro è fondamentale per un corretto funzionamento della macchina. La manutenzione deve essere regolare...
Manutenzione

Come pulire correttamente gli pneumatici

Forse non lo sai ma anche le gomme richiedono una certa manutenzione. Se quando vai in automobile riesci a stare in strada lo devi esclusivamente ai tuoi pneumatici, i quali toccano l'asfalto con un'impronta a terra pari circa a quella di una cartolina....
Manutenzione

Come pulire l'impianto di raffreddamento della macchina

L'impianto di raffreddamento della macchina va pulito almeno una volta ogni tre anni, affinché possa funzionare al meglio. È di fondamentale importanza curare la pulizia di questo impianto in quanto i componenti del motore potrebbero essere danneggiati...
Manutenzione

Come pulire la tappezzeria in pelle di un'auto

Sicuramente molti di voi avrete utilizzato svariati prodotti per pulire la vostra automobile, ed in special modo i suoi interni. Inoltre, può capitare che molti suppellettili pregiati sono stati sprecati, tentando di pulire la tappezzeria in pelle della...
Manutenzione

Come pulire la tappezzeria dell'automobile

In questo articolo che vi state accingendo a leggere, abbiamo ben pensato di proporre il modo per capire ed imparare, come poter pulire la tappezzeria dell'automobile, nella maniera più semplice e facile possibile, senza incorrere in errori o danni,...
Manutenzione

Come pulire i fari con l'acqua ossigenata

I fari sono dispositivi che generano fasci di luce per l'illuminazione sui veicoli; essi sono anche conosciuti come fanali. I fari servono sia per segnalare la propria presenza sulla strada, sia per rendere visibile al conducente la sede stradale. Leggendo...