Come ricostruire la dinamica di un incidente stradale

Di: Il Casse
Tramite: O2O 12/10/2018
Difficoltà: media
18
Introduzione

In questa guida vi parlerò di come ricostruire la dinamica di un incidente stradale. Oramai sulle nostre strade si verificano ogni giorno sempre più incidenti dovuti a molte cause, come lo stato di ebbrezza o la semplice distrazione. Questo può causare seri danni ai veicoli e sopratutto ai conducenti e a tutti coloro che sono presenti a bordo del veicolo o nelle vicinanze del luogo del sinistro. Per ricostruire la dinamica di un incidente stradale molte volte si fa ricorso ai carabinieri, alla polizia di stato o ai vigili urbani, talvolta, però, si può fare tutto questo autonomamente. Mettersi in macchina non è solo guidare, ma anche studiare e capire come e quando passare ad un incrocio o a un semaforo, oppure a chi dare la precedenza. È molto importante, inoltre, mantenere costantemente una guida calma e sicura, soprattutto quando ci si trova di fronte alle infrazioni del codice della strada o alle prepotenze altrui. Non sempre, comunque, è necessaria la presenza di polizia, vigili urbani o carabinieri che vadano a verificare dati come lunghezza della frenata sull'asfalto, posizione delle auto coinvolte nell'incidente, stato dei conducenti, ecc. Ci sono, dunque, diversi sistemi per ricostruire la dinamica di un incidente stradale, sistemi che ovviamente sono influenzati dall'entità del sinistro, dalla sua gravità e quant'altro. Vediamo quindi tutti i sistemi su come ricostruire le dinamiche di un incidente stradale.

28
Occorrente
  • Prudenza
  • Moduli constatazione amichevole
  • Segnaletica di pericolo
  • Giubbotti catarifrangenti
38

Prima di ricostruire la dinamica di un incidente stradale

Partiamo dal presupposto che la guida richiede sempre massima attenzione e concentrazione. La nostra vigilanza non deve mai venire meno, soprattutto per prevedere e prevenire i comportamenti di chi ci precede o chi ci viene incontro. È sempre buona regola adeguare la velocità alle condizioni climatiche e dell'asfalto, nonché mantenere sempre i freni efficienti, essendo essi i componenti più importanti del veicolo in termini di sicurezza. Nonostante ciò, l'inconveniente può comunque capitare. A quel punto è necessario attivarsi per ricostruire la dinamica dell'incidente stradale, sia per attribuire la giusta percentuale di responsabilità ai guidatori dei veicoli coinvolti, sia per finalità assicurative, ma anche per eventuali risvolti penali che ci possano essere, per fare questo, bisogna prima di tutto identificare l'entità dell'accaduto.

48

Ricostruire la dinamica con un accordo privato

Il primo metodo è quello di ricorrere ad un accordo privato tra le parti per la rifusione del danno provocato, senza chiamare in causa le rispettive assicurazioni. È un'alternativa usata per sinistri di lieve entità come piccoli danni dovuti ad un urto In fase di parcheggio. Le parti coinvolte, ricostruiscono la dinamica a voce, ed il colpevole si assume le proprie responsabilità pagando di tasca propria i danni causati.Il consiglio però in questo caso, è di premurarvi di mettere comunque la dinamica dell'incidente per iscritto, onde evitare ripensamenti tardivi del responsabile, eventualità molto probabile poiché il responsabile, parlando con parenti e amici che lo influenzano sulla sua decisione, potrebbe pentirsi tornando il giorno dopo dicendo che non ha colpa o quando meno non del tutto.

58

Ricostruire la dinamica con la constatazione amichevole

Nel caso di incidenti di lieve entità, con pochi veicoli coinvolti e senza feriti gravi, il metodo più immediato per ricostruire la dinamica dell'incidente stradale è la cosiddetta constatazione amichevole. I conducenti dei veicoli provvederanno, qualora possibile, a spostare i mezzi in posizione di sicurezza a lato della carreggiata, esponendo nel contempo gli appositi segnali di pericolo ed indossando i giubbotti catarifrangenti, forniti in dotazione con il veicolo. Se le condizioni lo permettono, potranno scattare delle fotografie dei luoghi e dei veicoli al momento del sinistro, da allegare alla documentazione. Successivamente, compilando appositi moduli che ognuno dovrebbe premurarsi di tenere in auto, si potrà ricostruire l'esatta dinamica dello scontro. Questa modalità consente di accelerare i tempi di risoluzione delle pratiche da parte delle assicurazioni e di sveltire i risarcimenti, diminuendo i contenziosi. Purtroppo questa modalità non è sempre praticabile per la frequente resistenza di molti ad ammettere la propria responsabilità nell'aver provocato il sinistro. Ad ogni modo, se si ricostruisce la dinamica del sinistro attraverso la constatazione amichevole, va presentata una copia alle rispettive compagnie assicurative, con in allegato le fotografie come detto prima. A questo punto le compagnie assicurative provvederanno ad avviare la pratica e risarcire la parte lesa.

68

Ricostruire la dinamica con le forze dell'ordine

Con discreta frequenza, purtroppo, si verificano incidenti di estrema gravità e complessità. Quando il sinistro si verifica in autostrada, per esempio, i veicoli coinvolti possono essere numerosi e ci si può trovare in presenza di vittime o feriti, spesso gravi. In questi casi ricostruire la dinamica dell'incidente stradale è particolarmente complesso, oltreché fondamentale. Per chiarire questo tipo di dinamiche sono necessari accertamenti anche molto lunghi ed estremamente difficili. Per questo motivo, in questi casi, si ricorre alle forze dell'ordine, cioè carabinieri, polizia o vigili urbani. Queste, oltre alla loro preparazione specifica per questo tipo di rilievi, possono avvalersi di professionisti competenti in grado di compiere un lavoro il più possibile dettagliato. Nonostante ciò può talvolta risultare pressoché impossibile risalire alla esatta dinamica del sinistro. Per questo motivo sarebbe opportuno avvalersi anche di mezzi tecnologici propri. Ad ogni modo, le forze dell'ordine dopo aver ricostruito la dinamica dell'incidente, compilano un verbale la cui copia si può ritirare presso i loro uffici per poi presentarla alle compagnie assicurative, inoltre, se rilevano un'infrazione del codice della strada, provvederanno a notificare a casa una multa. Bisogna dire però che molto spesso le dinamiche del sinistro non sono chiare, e per identificare il colpevole bisogna ricorrere al giudice di pace tramite un avvocato.

78

Ricostruire la dinamica con gli apparecchi satellitari

Per una più precisa ricostruzione della dinamica di un eventuale incidente stradale, soprattutto nei casi più complessi, è di notevole aiuto la presenza nei veicoli di un geolocalizzatore satellitare. Questi strumenti, immersi ormai da diversi anni dalle compagnie assicurative, sono dotati di localizzatore GPS che trasmette la telemetria del veicolo in tempo reale. Questa viene registrata e archiviata in database dalla centrale. La lettura dei dati dell'apparecchio può aiutare notevolmente a ricostruire la dinamica di qualsiasi incidente stradale, in caso di dubbio. Questi localizzatori satellitari fanno già parte della dotazione di varie tipologie di veicoli, oltre e essere forniti dalle compagnie assicurative. Se la vostra auto ne è sprovvista, potete montarne uno con una spesa di circa 150 euro. In alternativa, potete ricorrere a quella dell' assicurazione, fornita gratuitamente ai loro clienti che, in questo modo, ottengono anche sconti sulla polizza RCA. Ottengono sconti perché con questo dispositivo, le compagnie assicurative possono scongiurare e prevenire eventuali frodi e truffe assicurative.

88
Consigli
Non dimenticare mai:
  • In caso di incidente mantenete il più possibile la calma e preoccupatevi innanzitutto del soccorso tempestivo di eventuali feriti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Soccorso stradale: come funziona e quanto costa

Chi possiede un'automobile, sa benissimo che potrebbe andare incontro a un guasto del proprio veicolo. Molte volte questa situazione si verifica proprio quando si è alla guida della propria macchina; magari ci si ritrova in mezzo a una strada e non si...
Sicurezza

Come compilare la constatazione amichevole di un incidente

Guidare la macchina è sempre molto piacevole, godersi il viaggio all'interno della propria vettura è un'esperienza unica, che spesso però, se non si presta la massima attenzione, potrebbe rivelarsi piuttosto rischioso e pericoloso. Non sono infatti...
Sicurezza

Cosa fare in caso di incidente in autostrada

Chi viaggia molto lo sa, guidare in autostrada a volte può essere un vero e proprio stress, spesso infatti stanchezza, distrazioni e, purtroppo, incapacità giocano a nostro svantaggio portandoci ad assistere o peggio ad essere partecipi di incidenti,...
Sicurezza

Come scrivere il rapporto di un incidente

Un incidente sul lavoro è sicuramente un evento traumatico e probabilmente comporta l'impossibilità a svolgere l'attività lavorativa per parecchio tempo. Per tutelare i lavoratori vittime di infortuni la legge ha previsto (D.P.R. N. 1124 del 1965)...
Sicurezza

Come fare ad estrarre un ferito da un'auto

In caso di incidente stradale, lo spostamento di un ferito dall'auto rappresenta uno degli istanti più delicati del primo soccorso. Questo trasferimento andrà svolto da una persona competente, in quanto dei movimenti sbagliati potrebbero aggravare le...
Sicurezza

Come correggere il sovrasterzo

Sovrasterzo e sottosterzo sono dei fenomeni che ogni automobilista conosce bene. Il verificarsi di questi, di solito può causare diverse problematiche al guidatore che deve avere la prontezza e la competenza giusta per saperli affrontare e risolvere...
Sicurezza

Cos'è e come evitare l'aquaplaning

L'aquaplaning è un fenomeno che si verifica quando ci si mette alla guida di un veicolo durante una giornata di pioggia. Quando il manto stradale non riesce a smaltire tutta l'acqua in eccesso, a causa di motivi tecnici (come l'incuria nell'asfaltare...
Sicurezza

10 consigli per guidare la moto con la pioggia

Guidare la moto con la pioggia è possibile e, seguire alcuni accorgimenti, può rendere questa esperienza di guida molto piacevole. Vediamo dunque una lista di 10 preziosi consigli, alcuni più ovvi, altri meno scontati, che promettono di regalarvi ore...