Come scaldare il motore della moto

Tramite: O2O 21/04/2020
Difficoltà: facile
19
Introduzione

Si può certamente affermare che, con l'arrivo della primavera, ha inizio anche la stagione motociclistica. In questo periodo, sembra dunque finalmente arrivato il momento di tirare fuori la moto dal garage. Nello stesso momento occorrerà pensare a come trattare nel miglior modo possibile la moto, garantendole tutte le cure necessarie per una piena affidabilità. Tra pulizia, cambio olio ed attenzione alle gomme, la parte più importante è rappresentata comunque dal trattamento che occorre riservare al motore. Partire con il motore freddo, può infatti provocare grossi danni alla moto. Anche un riscaldamento prolungato tuttavia, può essere deleterio. Quali, dunque, le corrette azioni da compiere prima della partenza con la propria moto? In questa guida vogliamo illustrarvi come scaldare nel modo giusto il motore della moto.

29
Occorrente
  • Scambiatore di calore acqua-olio
  • Valvola del gas aperta
39

Evitare di tenere il motore a bassi giri

Prima di tutto occorre sfatare un mito. Riscaldare il motore della moto a bassi giri da ferma è inutile e a volte deleterio. In questo caso, infatti, il motore non si scalda in modo omogeneo e questa azione, se ripetuta, a lungo andare può determinare serie problematiche al motore stesso. Possono crearsi degli attriti al suo interno a causa della dilatazione termica di elementi che si scaldano più velocemente. Perciò è assolutamente da evitare di tenere acceso il motore della moto a bassi giri per parecchi minuti. Questa, una prima, basilare raccomandazione. Nei prossimi paragrafi vedremo, più nello specifico, quali altre azioni è necessario compiere per una corretta partenza.

49

Evitare le forti accelerazioni

Proseguendo nella nostra analisi, c'è tuttavia da sottolineare che anche partire a motore freddo rappresenta un'azione altrettanto deleteria. Una forte accelerazione subito dopo aver acceso il motore, infatti, può produrre ingenti danni al meccanismo. Il motore puó usurarsi più velocemente e possono determinarsi fenomeni di grippaggio. Infatti i giochi di accoppiamento, quando il motore è freddo, non sono ottimali. Si determina una massiccia dilatazione termica non omogenea, in grado di produrre attriti eccessivi.

59

Consentire la giusta circolazione dell'olio

Analizzate dunque nel dettaglio alcune fondamentali raccomandazioni preliminari, passiamo ora a descrivere come scaldare il motore. Per prima cosa si dovrà accendere il motore e mantenerlo con i giri al minimo. Questo passaggio non deve durare più di quindici-trenta secondi. In questo modo si permette all'olio di entrare completamente in circolo. Inoltre, svolgendo questa azione, non si provoca il pericoloso ed eccessivo surriscaldamento di alcune parti del motore.

69

Mantenere un quarto di regime

Quindi, dopo aver lasciato per pochi secondi il motore al minimo, si potrà dare il via alla partenza. Manteniamo i giri del motore bassi, non superando mai un quarto del regime massimo. Occorre privilegiare rapporti lunghi e velocità basse. Intanto l'olio avrà raggiunto la propria temperatura ottimale. Entrando in circolo, potrà dunque riscaldare correttamente ogni parte del propulsore in maniera omogenea. Anche la frizione, lavorando, raggiungerà in breve tempo la propria temperatura ideale.

79

Rispettare i rapporti lunghi

Un fatto sembra, dunque, piuttosto chiaro: per riscaldare il motore della moto senza rovinarlo, occorre prestare attenzione soprattutto durante i primi minuti di utilizzo. Infatti, dopo circa cinque minuti, il motore raggiungerà già la propria temperatura ideale. In questi frangenti, l'importante sarà mantenere i giri bassi, rapporti lunghi e velocità contenute. Quello appena descritto, è il metodo più veloce e sicuro per riscaldare il motore e partire con la propria moto senza alcun rischio di arrecarle dei danni.

89

Aumentare l'apertura della manopola

Veniamo dunque alle conclusioni finali. La miglior cosa da fare sembra quindi quella di partire poco dopo l?avviamento a freddo, per poi procedere limitando al massimo l?apertura del gas e cambiando le marce affinché si possa sempre mantenere il motore a un basso regime. In modo graduale, via via che il motore si scalderà, sarà dunque possibile aumentare l?apertura della manopola dell?acceleratore, in modo da raggiungere livelli di rotazione via via più elevati. Le operazione di riscaldamento e di accensione appena descritte, vanno effettuate ogni qual volta si desidera utilizzare la propria moto, ma risultano essere particolarmente utili da seguire soprattutto durante la stagione fredda, quando le basse temperature potrebbero causare problematiche più o meno serie al motore di ogni veicolo a due ruote.

99
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Per un corretto riscaldamento del motore della moto, evitate di effettuare reiterate accelerazioni da fermo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Moto

Come pulire il motore della moto

Tenere pulito il motore della propria moto è davvero importante, sia che tu sia un appassionato di motociclette o per te siano un mezzo di trasporto come tutti gli altri. Pulire il motore della moto infatti non significa solo cercare di rendere il proprio...
Moto

Come dipingere il motore di una moto

La moto è la passione di tantissime persone che amano così affrontare strade sterrate ed asfaltate con la propria due ruote per assaporare il viaggio e l'avventura. La moto è poi anche impegno, sia in termini di tempo che di manutenzione. Tantissime...
Moto

Come riconoscere un guasto al motore della moto

Le motociclette sono veicoli con grandi vantaggi e qualità eccellenti per quei conducenti che amano la velocità e la vita all'aria aperta. Tuttavia, come qualsiasi altro elemento, potrebbero esserci alcuni guasti comuni della motocicletta che nella...
Moto

Come fare il rodaggio di una moto nuova

Quando si acquista una nuova automobile o una moto è molto importante effettuare correttamente il rodaggio. Durante questa fase le varie parti meccaniche di cui è composto un motore si assestano tra di loro iniziando a funzionare in maniera corretta....
Moto

Come controllare il livello del refrigerante della moto

Il refrigerante, altrimenti conosciuto come liquido di raffreddamento, è uno dei componenti più importanti dei veicoli a motore raffreddati a liquido, sia per quanto riguarda le auto che per le moto. Esso serve per abbassare la temperatura del motore....
Moto

Come guidare le moto con marce

In questo articolo vi indicheremo come guidare le moto con marce. Oggigiorno, la maggior parte dei ragazzi cominciare ad andare in moto con i motorini che non hanno le marce, oppure meglio quelli che le marche sono interne, cioè che si attivano in modo...
Moto

Come risolvere la cattiva carburazione della moto

La moto non è solo un comodo veicolo a motore che consente agili spostamenti. Essa rappresenta uno stile di vita, una parte significativa di se stessi. Sia che si tratti di una moto da corsa o di una moto "da città", occorre una costante manutenzione...
Moto

Come controllare l'olio della moto

Come controllare il livello dell'olio fa parte della regolare manutenzione della propria moto, quindi dovrete prevedere che avvenga circa ogni 1000 chilometri.È un'operazione abbastanza semplice che si può svolgere tranquillamente nel proprio garage...