Come si calcola la distanza di sicurezza tra veicoli

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

La sicurezza stradale è al primo posto tra le precauzioni che un automobilista deve avere se vuole svolgere un viaggio in tutta tranquillità e confort, rispettando sempre le regole della strada e la segnaletica stradale. In particolare, la distanza di sicurezza va rispettata scrupolosamente, per evitare incidenti, collisioni tra veicoli e tamponamenti. Tale distanza non è altro che la distanza che ogni veicolo è chiamato a rispettare da quello che lo precede, affinché si possa fermare, quando è necessario, senza provocare un tamponamento. In questa guida vogliamo illustrarvi come si calcola con esattezza la distanza di sicurezza tra veicoli.

27
Occorrente
  • Formula aritmetica di calcolo della distanza
37

Considerate riflessi, efficienza meccanica e velocità

Va innanzitutto precisato che nel valutare la distanza di sicurezza, vanno sempre tenuti in considerazioni alcuni elementi fondamentali, come la prontezza di risposta e di riflessi del conducente dell'automobile, la corretta efficienza meccanica della vettura, il livello di velocità, la visuale del guidatore e le condizioni del manto stradale. A queste poi, si aggiungono altri elementi, non certo meno significativi, come la situazione del traffico, il peso di un eventuale carico a bordo e l'inclinazione della strada. Tutti questi fattori, dunque, contribuiscono a determinare la corretta distanza di sicurezza che è necessario assumere durante la guida di un'automobile.

47

Utilizzate una formula matematica

Come calcolare, dunque, la distanza di sicurezza tra veicoli? In questi casi, occorre mettere in pratica e ricordare una semplice formula matematica. La regola afferma che bisogna dividere la velocità in km/h per 10 ed effettuare l'elevazione al quadrato di questo dato. Il numero che risulterà, rappresenterà una valida indicazione (espressa in metri) della distanza di sicurezza da assumere per evitare qualsiasi tipo di collisione. Come esempio, pertanto, si potrà affermare che se si viaggia ad una velocità di 50 km/h, la distanza di sicurezza da tenere sarà di circa 25 metri rispetto al veicolo che ci precede.

57

Aumentate i valori in caso di nebbia

Questa considerazione formulistica ovviamente risulta sempre valida se i freni dell'auto sono perfettamente efficienti, se le gomme non sono consumate, se il veicolo non è sottoposto ad un carico eccessivamente gravoso. In tutti i casi nei quali invece non sussistessero queste condizioni, infatti, lo spazio di frenata sarà molto più lungo e dunque anche la distanza di sicurezza dovrà aumentare di circa la metà. Dunque, nel nostro esempio, se si viaggiasse ad una velocità di 50 km/h, la distanza di sicurezza dovrà essere di almeno 37-38 metri. Questi valori, poi, possono anche aumentare ulteriormente in caso di presenza di nebbia sulla strada, quando occorrerà operare un calcolo ancora più ampio.

67
Guarda il video
77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Prima di ogni viaggio, verificate la piena efficienza degli pneumatici e del sistema frenante della vostra auto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come scegliere le cinture di sicurezza per il cane

La sicurezza in auto rappresenta un elemento imprescindibile non solo per le persone ma anche per gli animali. Quante volte ci è capitato di trasportare il nostro cane in automobile e magari temere che potesse muoversi durante la marcia del veicolo in...
Sicurezza

Come sostituire le cinture di sicurezza dell'Alfa 147

Sostituire le cinture di sicurezza ad un'auto è una operazione che può essere facilmente effettuata anche con il fai da te, senza per forza di cose dover ricorrere ad un personale specializzato. Basterà solo avere le giuste conoscenze ed essere guidati...
Sicurezza

Come funziona l'ABS di un'auto

Quando parliamo di ABS, andiamo a riferirci a un sistema elettronico che si basa sul controllo della frenata, andandola ad assistere. Oramai, tutti i veicoli di serie in vendita sono dotati di questo sistema, che è poi basilare per la sicurezza stradale....
Sicurezza

Come guidare su strade di montagna

Ogni giorno milioni di persone utilizzano l'auto in strade che variano per fondo stradale, velocità di percorrenza e traffico. Ma, come ben sa chi ha guidato attraverso qualche passo montano, la guida in montagna presenta particolari difficoltà e particolarità....
Sicurezza

Come ricostruire la dinamica di un incidente stradale

In questa guida vi parlerò di come ricostruire la dinamica di un incidente stradale. Oramai sulle nostre strade si verificano ogni giorno sempre più incidenti dovuti a molte cause, come lo stato di ebbrezza o la semplice distrazione. Questo può causare...
Sicurezza

Come evitare i punti ciechi di un camion

Molto spesso per strada si ha a che fare con un camion, mezzo pesante per eccellenza. Il camion risulta avere dei punti ciechi che, nella maggior parte dei casi, un camionista non è in grado di vedere e che possono essere causa di incidenti piuttosto...
Sicurezza

Soccorso stradale: come funziona e quanto costa

Chi possiede un'automobile, sa benissimo che potrebbe andare incontro a un guasto del proprio veicolo. Molte volte questa situazione si verifica proprio quando si è alla guida della propria macchina; magari ci si ritrova in mezzo a una strada e non si...
Sicurezza

Consigli per la guida con pioggia

Questa guida è rivolta a tutti i guidatori, in particolare ai neopatentati. Nello specifico ci soffermeremo su dare dei consigli molto utili su come guidare in sicurezza quando le strade sono bagnate. Infatti, guidare quando piove, già di per sé piuttosto...