Come tenere le mani sul volante: la posizione nella curve

Tramite: O2O 25/05/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Una delle prime lezioni della scuola guida è proprio quella che insegna la corretta posizione delle mani sul volante. Molti automobilisti hanno la cattiva abitudine di tenere la mano sinistra sullo sterzo e la destra sul cambio, il che ovviamente non è corretto. Durante la guida rettilinea, infatti, si raccomanda di tenere le mani nella cosiddetta posizione delle "ore 10:10", con particolare riferimento alle lancette dell'orologio. Come tenere invece le mani sul volante nelle curve? Scopriamolo nella seguente guida.

28

Occorrente

  • Servosterzo
38

Curva dolce a destra

Risulta indispensabile distinguere due tipi di sequenze di movimenti, da compiere se si è in presenza rispettivamente di: curve a gomito (tipicamente dell'ordine dei 90°) o curve dolci, ossia ben più graduali. Analizziamo insieme i due casi, sotto l'ipotesi che entrambe le curve siano rivolte a destra (si sottintende che nei casi opposti basterà specchiare i movimenti). Nelle curve dolci, le mani devono svolgere i seguenti movimenti: la mano destra e la mano sinistra, rimanendo fisse sul volante, lo ruotano in senso orario, fin quando la mano sinistra raggiunge la posizione che inizialmente era della destra. A questo punto, contemporaneamente la mano sinistra fa ruotare ancora di poco il volante, per poi riposizionarsi dove si trovava all'inizio della curva, mentre la destra ritorna subito nella sua posizione originaria. L'idea è quella di accarezzare il volante con la mano destra, mentre la sinistra svolge il più dell'azione di curvatura della traiettoria dell'automobile. Al termine della manovra, bisognerà riaccompagnare il volante svolgendo i movimenti opposti a quelli descritti.

48

Curva secca a destra con angolo a 90°

Le mani devono svolgere i seguenti movimenti: dalla posizione base delle 10:10 si passa a quella delle 9:15, cioè le mani si trovano in corrispondenza dei raggi del volante (detti anche "razze"). Da ricordare che è assolutamente sconsigliato tenere il volante tramite le razze, infatti la posizione più comoda è quella in cui si poggiano solo i pollici sui raggi stessi. Da questo momento, mano destra e sinistra devono muoversi in modo perfettamente sincrono, infatti la sinistra deve spingere il volante fino alle ideali ore 12:00, mentre la destra contemporaneamente lascia scorrere il volante per poi risalire ed incontrare la mano sinistra. A questo punto la mano sinistra lascia scorrere il volante, mentre la destra lo fa ruotare in senso orario, scendendo verso il basso. In seguito entrambe le mani fanno scorrere il volante per poi ritornare alla posizione delle 9:15. Al termine della manovra, come nel caso precedente, bisogna accompagnare il volante affinché si possa ritornare a una traiettoria rettilinea.

58

Metodo misto

Con il metodo misto le mani iniziano nella posizione delle 9:15, ma si spostano sempre (per una svolta a destra) alle 10:20 o alla posizioni delle ore 11:05. A quel punto vengono riposizionate di nuovo vicino alle 9:15 e lo sterzo viene quindi girato di nuovo. I piloti che eseguono al meglio questo metodo alternano il riposizionamento delle mani in modo che il movimento stop-start del volante sia minimo o nullo. I conducenti che non eseguono bene questo metodo hanno sicuramente una "balbuzie" al movimento della ruota.

68

Metodo del riposizionamento

Con questo metodo, quando ci si avvicina ad un angolo stretto, si riposizionano le mani in modo che siano vicine alla posizione delle 9:15 al centro dell'angolo. Ad esempio, avvicinandosi ad un angolo molto stretto a destra, si può arrivare a posizionare le mani alle 7:05 in punto girando lo sterzo per passare attraverso l'angolo, per poi riposizionarsi di nuovo sulle 9:15 dopo l'angolo. Questo metodo è alquanto popolare tra gli autocrosser, poiché devono svoltare molto più spesso.
In tutti i casi, bisogna sottolineare il fatto che descrivere le manovre risulta molto più complicato che svolgerle. Inoltre la pratica e l'esercizio comportano che la maggior parte dei movimenti di cui abbiamo parlato, vengano effettuati in maniera quasi automatica dal guidatore esperto.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Come imparare a guidare un'automobile

Sapere come fare per imparare a guidare un'automobile è essenziale per chi si mette per le prime volte al volante. La guida di un veicolo può sembrare apparentemente facile ma chi è alle prime armi deve sapere che per acquisire una buona padronanza...
Patente

Come effettuare un parcheggio a S

Ecco una guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come effettuare un parcheggio a S, evitando errori ed anche tamponamenti. Per tutti gli automobilisti specie per i neopatentati, parcheggiare a volte rappresenta...
Patente

Errori da evitare durante l'esame di guida

L'esame di guida rappresenta uno dei momenti fondamentali nella vita di ciascun adolescente. Affrontare questa prova e ricevere la patente di guida, infatti, consiste in un momento di forte stress per ogni ragazzo. Saperlo affrontare nella maniera giusta...
Patente

Consigli per riprendere a guidare dopo tanti anni

Può capitare nella vita che, per un motivo o per un altro, si smetta di guidare. Spesso lo si fa per risparmio, adoperando mezzi pubblici o perché si ha la comodità di avere tutto a portata di mano. Nei casi più difficili si smette di guidare per...
Patente

10 suggerimenti essenziali per i neopatentati

Per chi supera l'esame pratico della patente passare dalla scuola guida a circolare in autonomia, senza istruttori affianco, rappresenta forse l'ultimo scoglio da superare per diventare a tutti gli effetti dei buoni guidatori. Le prime volte che si guida...
Patente

Come sostenere l'esame per la Patente senza frequentare la Scuola Guida

Prendere la patente di guida, si sa, è costoso e non tutti possono permettersi di pagare circa 500 Euro per effettuare un corso che dura più o meno 30 ore. È possibile, con una buona dose di impegno, studiare autonomamente e sostenere l'esame direttamente...
Patente

Consigli per prendere la patente al primo tentativo

Prendere la patente di guida al primo tentativo è il sogno di tutti coloro che abbiano appena compiuto il diciottesimo anno di età. In ogni caso, non si arriva a conseguire la patente medesima in breve tempo. È infatti necessario dapprima conseguire...
Patente

Come superare l'esame di pratica della patente B

Come tutti sanno, l' esame di guida per il conseguimento della patente B è suddiviso in due parti: l' esame teorico che consiste in un prova a quiz di 40 domande al quale bisogna rispondere con ''vero-falso'' e l' esame pratico che consiste in una vera...