Manutenzione: Come riparare il Catalizzatore dell'auto

Tramite: O2O 13/09/2018
Difficoltà: media
16
Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come riparare il Catalizzatore dell'auto. Questo tipo di procedura rientra nella manutenzione ordinaria del veicolo. Il catalizzatore non è altro che un dispositivo che ha il compito di depurare le sostanze inquinanti, che sono emesse dallo scarico di un motore termico. È formato da canali numerosi che compongono, nell'insieme, una specie di filtro che trasforma le denominate "polveri sottili" pericolose per l'ambiente e per l'uomo, in polveri "pulite". Con il passare del tempo, il catalizzatore tende inesorabilmente ad invecchiare e tutto ciò è causa di malfunzionamenti di quest'ultimo. Un'altra causa è rappresentata dalle infiltrazioni di aria, le quali rischiano di modificare quello che è il rapporto aria/carburante andando ad alterare così l'efficacia del catalizzatore. I sintomi di malfunzionamento del catalizzatore sono ad esempio l'avviamento difficoltoso del motore a gas ed il consumo anomalo di carburante. La riparazione del catalizzatore si può effettuare autonomamente e senza rivolgersi al proprio meccanico di fiducia, a condizione però di possedere una buona manualità.

26
Occorrente
  • Detergente non schiumoso
  • pistola ad aria compressa
  • panno secco
36

L'eventuale sostituzione del catalizzatore dell'auto

In alcune circostanze, va detto che il catalizzatore dell'auto non va riparato, bensì sostituito, specie se con l'automobile si sono percorsi dai 200 mila ai 250 mila chilometri. In tal caso si renderà assolutamente necessario l'intervento del proprio meccanico di fiducia che provvederà alla sostituzione, in quanto tale procedura è molto più complicata rispetto ad una semplice riparazione del catalizzatore. Infatti tutto ciò, richiede delle competenze e, soprattutto, delle attrezzature specifiche di cui soltanto un meccanico specializzato è in possesso. Se invece si sono percorsi meno chilometri con l'automobile ed il catalizzatore ha comunque dei malfunzionamenti, si può procedere alla riparazione. Detta operazione come detto si può anche effettuare da soli e se si seguirà alla lettera ciò che è illustrato di seguito, sarà possibile ottenere un ottimo risultato e far tornare il catalizzatore perfettamente funzionante e come se fosse nuovo.

46

Il sollevamento dell'auto attraverso il cric e l'individuazione del catalizzatore

A questo punto sarà necessario trovare un luogo piuttosto spazioso in cui operare per effettuare la riparazione del catalizzatore, per esempio il garage di casa propria. Procurarsi un apposito cric e quindi sollevare l'automobile. Aprire poi il cofano dell'automobile attraverso l'apposita levale e individuare il catalizzatore. Quest'ultimo di regola è posto tra il silenziatore ed il motore, in prossimità del tubo anteriore di scarico ed è formato da una struttura ceramica che ha le caratteristiche di un nido d'ape. Detta struttura è rivestita da uno strato in lega. Non appena rimosso il catalizzatore, lo si dovrà osservare con particolare attenzione, allo scopo di individuare sia eventuali danni che tutti i difetti. Va tenuto presente che di regola il malfunzionamento del catalizzatore avviene quando quest'ultimo è tappato, quindi sarà necessario controllare prima di tutto che i relativi pori non siano intasati. Nel caso in cui i pori in questione siano sporchi, si dovranno assolutamente pulire utilizzando sia l'acqua che una piccola quantità di detergente non schiumoso, assieme ad una pistola ad aria compressa. Per finire lo si dovrà asciugare completamente, avendo cura di togliere tutti i residui. Quando si saranno controllati i pori, si dovranno vedere i passaggi d'aria, in modo da assicurarsi che non siano ostruiti dalla fuliggine.

56

L'eventuale cambio del film isolante del catalizzatore e il controllo della sonda lambda

Il supporto che sostiene il catalizzatore è formato da un film isolante che si danneggia molto facilmente. Questo film isolante andrà assolutamente controllato per verificare che non vi siano danni di alcun tipo. Se per caso esso fosse danneggiato, dovrete provvedere a cambiarlo con uno nuovo, in modo da evitare di provare a ripararlo, visto e considerato che non proteggerebbe il catalizzatore in modo adeguato. Il nastro isolante si potrà comodamente acquistare presso tutti i vari negozi specializzati nella vendita di ricambi per auto. Controllare, per finire, la sonda lambda, che è nei catalizzatori a ciclo chiuso: si tratterà del sensore posizionato vicino al collettore di scarico. Esso servirà a trasmettere alla centralina informazioni relativamente la miscela aria-benzina. Si dovrà quindi controllare che non sia sporca oppure otturata. Nel caso in cui si dovesse constatare che purtroppo è danneggiata, si dovrà immediatamente provvedere alla sua sostituzione e a tal proposito è vivamente consigliato rivolgersi al proprio meccanico di fiducia, in quanto l'operazione non è molto semplice.

66
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Manutenzione

Manutenzione: come riparare il cavo della batteria dell'auto

La manutenzione della nostra automobile è davvero importante, eppure spesso la diamo per scontata. Quando insorgono problemi relativi al funzionamento del veicolo, allora ci allarmiamo e corriamo immediatamente ai rioari chiamando il meccanico o l'elettrauto....
Manutenzione

Come togliere il catalizzatore della marmitta auto

Oggi tutti i mezzi che circolano su strada quindi camion, auto e moto, devono per legge essere dotati di un marmitta con un catalizzatore, quest'ultimo indispensabile per ridurre ai minimi consentiti l'emissione di CO2, ovvero uno dei maggiori indiziati...
Manutenzione

Come pulire il catalizzatore dell'auto

La manutenzione della propria auto è fondamentale per avere una buona longevità e delle buone prestazioni. Infatti dimenticarsi di controllare l'acqua e l'olio e procedere ad una normale manutenzione, può essere davvero rischioso per la salute del...
Manutenzione

Manutenzione: Come riparare il parafango dell'auto

La manutenzione ordinaria e straordinaria del parafango dell'auto è importante poiché si tratta di un componente che per legge deve essere integro in caso di fermo da parte delle autorità preposte al controllo stradale. In riferimento a ciò, nei...
Manutenzione

Manutenzione: Come riparare la maniglia della porta esterna dell'auto

Sarà capitato a tutti, almeno una volta, di rompere accidentalmente la maniglia dell'auto: succede di frequente perché, oltre ad essere un pezzo decisamente delicato, è anche quello più maltrattato. Può succedere di dover riparare o cambiare la maniglia,...
Manutenzione

Manutenzione: come riparare i fari auto

I fari dell'auto sono molto sensibili ed è davvero molto facile che avvenga un guasto. Ricordate che, non solo avere tutti i fari funzionanti è fondamentale per la sicurezza su strada ma che è anche contro il regolamento stradale guidare senza tutti...
Manutenzione

Manutenzione: Come riparare la Pompa dell'Olio dell'auto

Invece di affidarci alle mani di un professionista per eseguire dei piccoli lavoretti di manutenzione sulla nostra automobile, possiamo provare a realizzarli da soli con l'aiuto di una guida. In questo modo, risparmieremo sui costi ma riusciremo comunque...
Manutenzione

Manutenzione: Come riparare il Tubo Di Scarico dell'auto

Chi possiede un'auto sa bene che essa per funzionare correttamente e garantire la massima sicurezza in strada ha bisogno di cure ed attenzioni costanti. Per questo motivo è necessario effettuare periodicamente un controllo e una manutenzione della propria...